I vantaggi del sistema d’allarme Verisure rispetto agli altri antifurti | verisureitalia.it

I vantaggi del sistema d’allarme Verisure rispetto agli altri antifurti

I vantaggi del sistema d’allarme Verisure rispetto agli altri antifurti

I processi tecnici e umani che si trovano dietro al nostro sistema d’allarme sono di altissima qualità. Il protocollo di risposta della centrale operativa 24 ore in seguito allo scatto d’allarme o in caso d’emergenza sono determinanti per la sicurezza dei nostri clienti, che è garantita in ogni momento. Per una ditta di antifurti si tratta di una priorità.  

Ogni volta che scatta il sistema d’allarme di Verisure, si attivano una serie di protocolli progettati e perfezionati in più di 25 anni di esperienza a livello internazionale. Per questo si tratta di uno degli antifurti più sicuri del mercato.

I livelli di allerta si scalano in base al grado di rischio della situazione:

-Livello 1: assegna un grado di priorità su qualsiasi segnale d’allarme, come per esempio un SOS, una rapina o una situazione di violenza, che ricevono il massimo grado di priorità, cioè non si richiede nemmeno la password.

-Livello 2: il sistema di filtro intelligente che cancella i falsi allarmi e prende in considerazione gli scatti di allarme potenzialmente reali.

– Livello 3: un nostro esperto ricostruisce velocemente la sequenza di ciò che è accaduto analizzando quali sensori sono saltati in casa sua o nella sua azienda. Questo ci permette di dare una risposta con la massima efficienza.

– Livello 4: il personale della centrale accede al dispositivo per ascoltare ciò che sta succedendo, valutare possibili rischi e in caso, avvisare i servizi d’emergenza. Se non nota nessun pericolo, si procede all’identificazione del cliente richiedendo la password.

– Livello 5, se l’operatore della centrale non ottiene risposta alla richiesta di identificazione, analizza la sequenza di immagini generate nel momento del salto d’allarme e di fornte a qualsiasi indizio, avvisa le guardie giurate o i servizi d’emergenza.

– Livello 6: si attiva con la prima chiamata del piano di contatto che viene definito previamente tra operatore e cliente in base alle possibili cause dell’allarme.

– Livello 7: di massima emergenza, si attiva da qualsiasi livello precedente nel caso ci siano prove di un’intrusione, un incendio, un allagamento, violenza o emergenza medica.  

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *