CENTRALE OPERATIVA 24H | verisureitalia.it - Part 2
Il valore delle Centrale Operativa H24 di Verisure

Il valore delle Centrale Operativa H24 di Verisure

La Centrale Operativa H24 è uno degli elementi dell’antifurto di Verisure che segnano la differenza rispetto ad altri sistemi d’allarme presenti nel mercato, soprattutto per quello che riguarda la gestione delle emergenze. Al momento la Centrale Operativa H24 conta sulla collaborazione di operatori ed operatrici che lavorano giorno dopo giorno per una maggior sicurezza e miglior protezione dei nostri clienti in regioni quali Lazio, Lombardia, Veneto, Toscana ed Emilia Romagna. Il valore della nostra Centrale Operativa risiede nell’offerta di una maggiore qualità del servizio, ottenuta grazie alla velocità ed efficacia in tutti gli avvisi di allarme che ricevono i nostri professionisti. In Verisure offriamo una formazione continua a tutti gli operatori, che, sin dal momento della loro assunzione, sono accompagnati da un tutor che gli insegna e gli offre il suo supporto per i primi tre mesi. I tutors risolvono tutti i dubbi, aiutano nelle situazioni pratiche e sono delle vere e proprie guide per i nuovi operatori anche durante le 120 ore di corso teorico e pratico che devono seguire. Inoltre bisogna sottolineare che sono presenti degli istruttori che lavorano esclusivamente nella nostra Centrale Operativa studiando, definendo e programmando corsi per insegnare le nuove procedure ai nuovi gestori della sicurezza. Inoltre si impartono corsi di aggiornamento sui vari aspetti che caratterizzano il lavoro dei nostri operatori: cambi nella legge sulla sicurezza privata, comunicazioni delle Forze dell’Ordine o della Sicurezza di Stato, applicazione dei nuovi strumenti di ottimizzazione delle procedure, consigli di sicurezza, protocolli di emergenza, ecc. Per tutti i dipendenti della Centrale Operativa H24,  la filosofía da seguire è sempre “tutti gli allarmi sono veri finchè non si...
L’allarme Verisure è collegato direttamente con la Centrale Operativa?

L’allarme Verisure è collegato direttamente con la Centrale Operativa?

Molte persone si pongono la stessa domanda nel momento di installare un sistema d’allarme. Oggi cerchiamo di risolvere tutti i vostri dubbi. Molte volte l’antifurto può essere collegato alle forze dell’ordine con un combinatore telefonico, che invia un segnale d’allarme alla centrale di polizia o dei carabinieri con messaggio preregistrato con l’indirizzo della persona registrata. Se l’antifurto è collegato semplicemente con la linea telefonica puó essere facilmente sabotabile. Per poter installare questo tipo di allarme le Forze dell’Ordine richiedono un certificato che attesti che l’impianto è a norma e la dichiarazione di presa di coscienza che “a causa di falsi allarmi dovuti a cattivo funzionamento dell’apparecchiatura ovvero a propria negligenza, potrà incorrere nella denuncia per procurato allarme, ai sensi dell’art. 658 del Codice Penale” (http://img.poliziadistato.it) Immaginatevi la quantità di segnali d’allarme che si possono produrre in Italia tutti i giorni. La maggior parte può dipendere dal fatto che molti clienti si dimenticano di disattivare l’antifurto prima di entrare o da altre disattenzioni di questo genere. Se la polizia dovesse intervenire ogni volta che si lancia un segnale d’allarme, gli agenti perderebbe molto tempo per verificare la veridicità dell’allarme. In Verisure la tua sicurezza e quella dei tuoi cari è la nostra priorità. Per questo abbiamo creato un sistema di verifica di falsi allarmi all’avanguardia, grazie al quale, in caso d’allarme in una casa o in un’azienda, in soli 33 secondi possiamo verificare che si tratti di un vero allarme e contattare le forze giurate. Quando riceviamo un segnale d’allarme, dalla Centrale Operativa agiamo in questo modo: Attraverso un intercomunicatore (che si attiva solo quando scatta l’allarme) possiamo ascoltare e...
Una centrale operativa 24 ore su 24 solo per te

Una centrale operativa 24 ore su 24 solo per te

La centrale operativa H24 è il centro nevralgico della sicurezza di Verisure, perchè riceve tutti i segnali d’allarme del tuo antifurto e procede alla verifica dell’allarme in casa tua o nella tua azienda. La centrale Verisure è operativa 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, ed il suo obiettivo è quello di rispondere a qualsiasi segnale d’allarme nel minor tempo possibile. Il protocollo d’intervento prevede i seguenti punti: Ricezione del segnale d’allarme: a volte si può trattare di un falso allarme (se per esempio ci si dimentica di scollegare l’antifurto prima di entrare in casa), di un furto o un allarme di aggressione o intrusione con ricatto (l’allarme può essere silenzioso per evitare di mettere in pericolo il cliente), o di un’emergenza medica. Verifica: la centrale operativa riceve il segnale d’allarme e per verificare di che tipo di emergenza si tratta, può svolgere due tipi di prove: – con immagini: gli allarmi Verisure, infatti, sono dotati di sensori con fotocamera a colori con flash. Quando scatta l’antifurto vengono registrate una serie di immagini che arrivano direttamente alla centrale operativa, affinchè i nostri operatori possano intervenire di conseguenza. Inoltre vengono archiviate perchè possano essere usate dalle Forze Giurate in caso si dovessero identificare gli intrusi. – con audio: il pannello di controllo di Verisure è dotato di un intercomunicatore che ci permette di parlare direttamente con il cliente o di ascoltare l’intruso. Azione: una volta ricevuto e verificato il segnale d’allarme si passa all’azione avvertendo le Guardie Giurate, in caso di furto, o i servizi di soccorso in caso di emergenza. Tutto il processo dal momento in cui il segnale...
Página 2 de 212